LA SOLATÌA

Pinot Grigio IGT Toscana - 2022 0,75lt

Il Pinot Grigio toscano per eccellenza

La prima annata del Pinot Grigio a La Solatìa risale al 2002 con l’idea di valorizzare il carattere di questo vitigno con un tocco raffinato nello stile Ruffino, elegante e versatile.

15,00 €

iva inclusa

Colore

Giallo paglierino lieve, cristallino all’unghia.

Aroma

Note di frutta intensa, con la pera e tratti floreali. Ricordi di sasso al sole ne esaltano la mineralità.

Gusto

Un sorso vellutato che innesta la frutta, in particolare la pera Abate, il miele d’acacia, e il sottofondo fresco sul finale di moderata acidità.

Abbinamenti

Crostacei, molluschi, crudi di mare, paste bianche.

Appunti dell'enologo

Le uve diraspate e raffreddate vengono pressate con delicatezza. La fermentazione avviene in tini di acciaio inox a temperatura controllata a 16° per circa 10 giorni. Seguono alcuni mesi di affinamento in recipienti di acciaio sulle fecce nobili a 8° con la tecnica del batonnage.

Storia

La prima annata del Pinot Grigio La Solatìa data 2002, ma lo studio sulla risposta dei vitigni internazionali in Toscana era in corso da lungo tempo. L’idea di valorizzarne il carattere con un tocco raffinato nello stile Ruffino si è realizzata con questo vino fine e versatile.

Area di produzione

Toscana.

UVAGGIO

100% Pinot Grigio

VIGNETI

Le uve destinate alla produzione di questo vino provengono esclusivamente dalla Tenuta La Solatìa in prossimità del piccolo borgo medievale di Monteriggioni, vicino Siena. I vigneti, situati ad un'altitudine che va da 190 a 250 metri sopra il livello del mare, presentano un suolo dalla tessitura franco-limoso-argillosa, ricco in calcare e presenza di travertino.

AFFINAMENTO

In tini di acciaio inossidabile.

TEMPERATURA DI SERVIZIO

8/10°

 

La Solatìa 2022_ITA (293,38 KB)
Loading...